Blitz quotidiano
powered by aruba

Vatileaks: chieste 4 condanne. Chaouqui, Nuzzi…ma non Fittipaldi

ROMA – Processo Vatileaks, chieste 4 condanne. I promotori di giustizia vaticani hanno chiesto la condanna di monsignor Lucio Angel Vallejo Balda, di Francesca Immacolata Chaouqui, ex componenti della Commissione Cosea sulle finanze vaticane, del loro ex collaboratore Nicola Maio e del giornalista Gianluigi Nuzzi. Hanno, inoltre, chiesto l’assoluzione per insufficienza di prove per l’altro giornalista imputato, Emiliano Fittipaldi. 

Queste le pene chieste per gli imputati: tre anni e un mese per mons. Lucio Angel Vallejo Balda; tre anni e nove mesi per Francesco Immacolata Chaouqui; un anno e un mese per Nicola Maio; un anno per il giornalista Gianluigi Nuzzi.

“Il pubblico ministero vaticano chiede la mia condanna a un anno di carcere per concorso morale e assoluzione per Fittipaldi #viacrucis”. Lo scrive Gianluigi Nuzzi su Twitter, evidentemente risentito per il diverso trattamento riservato a lui rispetto al collega Fittipaldi.

“E’ surreale. Che altro posso dire? Domani ci sarà la nostra arringa e vedremo”. Questo è il commento a caldo di Francesca Chouqui: lei stessa ha informato i giornalisti della richiesta di una condanna a 3 anni e 9 mesi da parte dei promotori di giustizia vaticani al termine della 18esima udienza che si è svolta lunedì pomeriggio nell’Aula del Tribunale Vaticano.