Blitz quotidiano
powered by aruba

Vegetariano uccide la madre per pezzo di carne in frigo

L'uomo, 45 anni, dopo aver massacrato la madre anziana, ha chiamato i soccorsi. La lite da cui sarebbe nata l'aggressione riguardava "futili motivi" ha raccontato il figlio.

BOLZANO – Dopo averla uccisa a coltellate ha spiegato: “L’ho liberata”. Così Cleto Tolpeit dopo aver ucciso la propria madre di 87 anni, Irma Denicolò, con diverse coltellate. L’orribile omicidio è successo a San Lorenzo in Sebato, in Alto Adige.

L’uomo, che in passato ha sofferto di qualche disagio psichico, ha avvertito in prima persona i carabinieri e i fratelli dopo il delitto. Cleto Tolpeit, definito un tipo “alternativo e tranquillo”, questa volta ha perso la testa. Ma è il movente dell’omicidio a rendere incredibile questa vicenda.

La lite culminata nelle coltellate sarebbe infatti nata per la presenza di un pezzo di carne in frigo: l’uomo vegetariano, alla vista del “cadavere” ha perso il controllo, per poi degenerare. Per inciso, entrando in tribunale a Bolzano, l’uomo ha fatto ai cronisti e ai fotografi il segno della vittoria.