Cronaca Italia

Veneto Banca, azionista rivuole soldi e li prende. Arrestato

Veneto Banca, azionista rivuole soldi e li prende. Arrestato

(Foto d’archivio)

CASTELFRANCO VENETO – E’ andato alla sua filiale di Veneto Banca di Borgo Treviso a Castelfranco Veneto (Treviso) per riavere i suoi soldi, esercitando il diritto di recesso dopo l’assemblea dei soci di sabato 19 dicembre. Ma il direttore della filiale non glieli ha dati: in questi casi è necessario seguire una lunga procedura burocratica, spiega Milvana Citter sul Corriere Veneto. 

Così l’uomo, 35 anni, di Castelfranco Veneto, ha iniziato ad urlare, a minacciare il bancario, fino a rompere una porta. A quel punto i dipendenti dell’istituto di credito hanno chiamato i carabinieri e il 118, anche perché alla vista di quanto stava accadendo due cassiere si sono sentite male. Alla fine l’azionista è stato arrestato e messo ai domiciliari con l’accusa di rapina. Sembra infatti che l’uomo abbia preso del denaro uscendo dalla banca.

Sul Corriere Veneto Milvana Citter racconta:

“Voleva indietro i suoi soldi, esercitando il diritto di recesso dopo l’assemblea dei soci. Ma il direttore di filiale non poteva far nulla, la procedura burocratica è infatti lunga e al momento non esiste un fondo ad hoc. Allora lui si è messo ad urlare, a minacciarlo, ad avvicinarsi scontrosamente fino ad andare in escandescenze e a rompere una porta. (…)

L’uomo, un azionista castellano di 35 anni, è stato portato in caserma, erano circa le dieci di lunedì mattina. A seguito degli accertamenti, è stato arrestato e posto ai domiciliari con l’accusa di rapina: pare infatti che prima di uscire dall’istituto di credito sia riuscito a ghermire del denaro e che i militari lo abbiano trovato in auto col «bottino».

To Top