Blitz quotidiano
powered by aruba

Venezia, drone precipita vicino Piazza San Marco e sfiora comitiva turisti

VENEZIA, – Un drone di discrete dimensioni, tale da richiedere un patentino al’Enac, i è schiantato al suolo in una calle vicino a piazza San Marco a Venezia. L’incidente, avvenuto giovedì pomeriggio, poteva avere conseguenze gravi visto che il multielica precipitando ha sfiorato una comitiva di turisti che usciva da un ristorante. A pilotare l’apparecchio sarebbe stato, secondo la prima ricostruzione della polizia, un giovane estone che voleva riprendere la famiglia dall’alto.

L’uomo, che ha detto di possedere i permessi ma di averli lasciati a casa nel suo Paese, è stato denunciato per navigazione senza abilitazione. Un “difetto” che, associando il volo di un drone a quello di un aereo, in Italia può portare ad una multa sino a 100mila euro che scenderebbe a 30mila nel caso l’abilitazione sia stata veramente dimenticata a casa. Il drone è stato sequestrato.

Come riporta La Nuova Venezia:

Piovono droni dal cielo: usati dai turisti per scattare foto mozzafiato, rischiano però di cadere in testa ai pedoni. E’ successo oggi, ecco la testimonianza di una ragazza raccolta sul profilo facebook di venessia.com: “Per qualche centimetro sono ancora viva, e mia figlia non è totalmente orfana. Stavo salutando i miei clienti in una calle quando un fracasso infernale e un botto ci spaventano a morte, cade una cosa Metallica pesantissima rovinosamente nel nostro gruppo di guida e clienti, famiglia usa e ispano americana meravigliosa.

La ragazza ha i jeans tagliati, il nonno sfiorato e io solo colpita di striscio. Era un drone, caduto a picco in calle e sfasciatosi al suolo; pesava almeno dieci chili, un colpo a sinistra ed uno di noi era morto”. Stando alla ricostruzione, sui cui sta lavorando la polizia, una famiglia estone aveva incaricato un ragazzo di realizzare un filmato, riprendendo i figli in Piazza San Marco. Il ragazzo che stava pilotando il drone è stato denunciato dalla polizia, che sta facendo degli ulteriori accertamenti su come siano andate le cose. Non è la prima volta che, nei pressi di San Marco, si verificano episodi di questo genere.


TAG: ,