Blitz quotidiano
powered by aruba

Venezia, Pasqualino Lo Stocco inciampa, cade contro finestra e muore dissanguato

MESTRE (VENEZIA) – Inciampa sul tappeto di casa, finisce con la testa contro una finestra e si taglia la gola con dei frammenti di vetro. Il tutto sotto gli occhi del figlio, che ha poi raccontato alla polizia l’agghiacciante scena. E’ morto così, sgozzato nel salotto di casa per una banalissima caduta, Pasqualino Lo Stocco, 52 anni.

Il drammatico incidente è raccontato da diversi quotidiani locali, come la Nuova di Venezia e Mestre, che scrive:

Tragedia in via Ticino 1/5 a Mestre. Pasqualino Lo Stocco, 53 anni, è  morto in seguito a un banale incidente domestico e a una serie di eventi particolarmente sfortunati che si sono concatenati.

L’uomo, alzatosi durante la notte, è scivolato su un tappeto, cadendo contro una portafinestra che dà sul balcone della propria abitazione. Ha sbattuto violentemente la testa sul vetro e l’ha così rotto. Un frammento l’ha poi colpito alla gola, ferendolo mortalmente.

Purtroppo non è la prima volta che un simile incidente provoca la morte di qualcuno in casa. Negli ultimi mesi è accaduto ad un bambino, lasciato a casa solo dai genitori. Giocando ha sbattuto contro una vetrata, si è tagliato in profondità ed è morto poco dopo dissanguato.

 

 


PER SAPERNE DI PIU'