Blitz quotidiano
powered by aruba

Venezia, rom figuranti in piazza: foto? Devi dare 5 euro

VENEZIA – Fanno le figuranti a Venezia e se il turista scatta la foto esigono 5 euro. Con le buone o con le cattive, perché ci sono due uomini nelle vicinanze che a coloro particolarmente duri di comprendonio fanno capire come vanno le cose. Succede a Venezia ma non mancano quelli che non sono disposti a sopportare le prepotenze di questo gruppo di rom. Ne parla Il Gazzettino:

O paghi o cancelli la foto. Se no rischi di essere riempito di insulti o, peggio, preso di mira da un paio di omaccioni che fanno scorta alle signorine vestite da improbabili damigelle del 700 fino a quando non hai pagato l’obolo, di solito almeno 5 euro. Le figuranti romene sono una costante in riva degli Schiavoni e non compiendo nessun reato vengono solo identificate, a volte i costumi vengono sequestrati per mancanza di autorizzazione e tutto finisce lì. «Sono al limite – racconta un testimone – ma spesso compiono vere estorsioni ai danni di ignari turisti, che magari scattano una foto solo perché i figli si mettono vicini alle maschere. Se il diverbio degenera, ci sono i loro amici sempre pronti a intervenire». Alle figuranti si aggiungono decine di commercianti abusivi africani (finalmente in fase di contrasto serio in centro) e i venditori abusivi del Bangladesh, si può capire l’impatto negativo per il turismo.


TAG: ,