Cronaca Italia

Verona, gli nega una sigaretta e lui lo accoltella in strada: morto Joaquim Manuel Fajardo Moio

Verona, gli nega una sigaretta e lui lo accoltella in strada: morto Joaquim Manuel Fajardo Moio

Verona, gli nega una sigaretta e lui lo accoltella in strada: morto Joaquim Manuel Fajardo Moio

VERONA – Accoltellato a morte per una sigaretta negataJoaquim Manuel Fajardo Moio, portoghese di 58 anni, è morto la sera del 31 agosto dopo essere stato accoltellato in un bed and breakfast di Verona in cui alloggiava. A scatenare la lite che ha portato all’omicidio un fatto banale: aveva negato al suo assassino una sigaretta. L’uomo è stato arrestato con l’accusa di omicidio e l’aggravante dei futili motivi.

La vittima lavorava come operaio e alloggiava nella struttura nel quartiere Borgo Roma di Verona. La sera del 31 agosto un uomo di 37 anni lo ha avvicinato e gli ha chiesto una sigaretta, che Moio gli ha negato. Ne è nata una violenta lite e il killer ha sferrato un fendente di coltello recidendo l’arteria femorale della vittima, che è morta in poco tempo per dissanguamento.

Ora la polizia sta interrogando un sospetto in Questura, anche lui portoghese, e altri testimoni che erano presenti. Il sospettato è stato fermato con l’accusa di omicidio volontario aggravato da futili motivi ed è stato portato in carcere.

To Top