Cronaca Italia

Veronica Giovine uccisa a coltellate: fermato il vicino “stalker”

CINISELLO BALSAMO (MILANO) – È stato fermato un uomo per l’omicidio di Veronica Giovine, la donna accoltellata in casa a Cinisello Balsamo (Milano). Si tratta del vicino Antonio P. La donna, 34 anni, lo aveva denunciato in passato per stalking.

L’uomo, coetaneo della vittima, con cui aveva avuto una relazione, sarebbe un pregiudicato: a suo carico numerosi reati che vanno dalla rapina alle lesioni.

Veronica Giovine è stata trovata morta nel proprio appartamento: sul corpo della vittima l’assassino ha infierito con diverse coltellate all’addome e al tronco, sferrate con due diversi coltelli da cucina.

I sospetti si sono concentrati subito sul vicino, con cui pare avesse, o avesse avuto, una relazione travagliata. I residenti della zona assicurano che era stato legato alla donna per qualche anno e anche negli ultimi tempi sarebbero stati visti insieme.

Una storia con continui tira e molla. A scoprire il cadavere della donna è stata la madre Adele, allertata dalle colleghe di Veronica che non l’avevano vista presentarsi stamane al lavoro, in una società parafarmaceutica della città.

To Top