Cronaca Italia

Veronica Panarello: “Ho buttato Loris nel canale, non merito di vivere” VIDEO

Veronica Panarello: "Ho buttato Loris nel canale, non merito di vivere" VIDEO

ROMA – “Ho buttato Loris nel canale, non merito di vivere”. Veronica Panarello, condannata a 30 anni per l’omicidio del figlio Andrea Loris Stival di appena 8 anni, ha confesato il delitto. Il primo interrogatorio al canalone dove è stato nascosto il corpo di Loris quel 29 nvoembre 2014 è stato ripreso in video e trasmesso dal programma Quarto Grado su Rete 4 dopo la condanna in primo grado.

Nel video inedito Veronica Panarello racconta cosa è accaduto e come si è liberata del figlio Loris, sottolineando di meritare l’ergastolo e di aver “buttato la cosa più cara che avevo”. Scrive il Corriere.tv che questo è uno dei primi e tragici momenti dell’interrogatorio:

“Un video inedito in cui Veronica Panarello racconta come si è disfata del corpo del figlio Loris. Si tratta dei primi tragici momenti dell’interrogatorio presso il canalone dove venne ritrovato il corpicino del piccolo. «Quando l’ho gettato non credevo che ci fosse il vuoto perchè non ho nemmeno guardato. Ora non merito di vivere, ho buttato la cosa più cara che avevo. Merito l’ergastolo». La donna è stata condannata a 30 anni per l’omicidio del figlio di 8 anni, avvenuto il 29 novembre del 2014”.

Ecco il video di Corriere.tv:

To Top