Cronaca Italia

Vicenza, 3 uomini morti del sonno: intossicati col braciere usato per scaldarsi

Vicenza, 3 uomini morti del sonno: intossicati col braciere usato per scaldarsi

Vicenza, 3 uomini morti del sonno: intossicati col braciere usato per scaldarsi

VICENZA – Sono morti nel sonno, senza neppure accorgersene: tre uomini di origini indiane sono stati trovati senza vita in un’appartamento a San Pietro Mussolino (Vicenza). Probabile un’intossicazione da monossido di carbonio: accanto ai corpi c’era un braciere utilizzato per scaldarsi.

A trovare le vittime di 40, 35 e 29 anni, è stato un vicino di casa e amico dei tre che si era insospettito non avendo visto il furgone con cui erano soliti recarsi a lavoro, uscire di casa come tutte le mattine. Sul posto sono immediatamente intervenuti i Vigili del Fuoco e un’ambulanza.

I tre operai indiani risiedevano in una bifamiliare situata sulle colline. Stando ai primi rilievi effettuati dai vigili del fuoco, avrebbero utilizzato un braciere per scaldarsi, ma il malfunzionamento dell’aggeggio ha prodotto esalazioni di monossido che non gli hanno lasciato scampo. La scorsa notte, nella zona in cui si è consumata la silenziosa tragedia, la temperatura è scesa di diversi gradi sotto lo zero.

To Top