Cronaca Italia

Vicenza, giro di vite contro i rom: via agli sgomberi

Vicenza, giro di vite contro i rom: via agli sgomberi

VICENZA – Giro di vite a Vicenza contro i nomadi: via agli sgomberi. Lo ha deciso il sindaco, Achille Variati, dopo la rissa scoppiata lunedì in via Zampieri, nella zona del Mercato Nuovo. Nel mirino del primo cittadino ci sono i camper e i furgoni utilizzati dai rom. “Impediremo con dissuasori e portali l’accesso dei mezzi utilizzati dai nomadi per bivaccare”, ha annunciato Variati, “Saranno fatte anche ordinanze contingenti e urgenti per l’allontanamento”.

A far traboccare il vaso, come spiega Il Giornale di Vicenza, è stata appunto la rissa scoppiata in via Zampieri per vendicare un tradimento amoroso. Una rissa che ha seguito di poche ore l’arresto di due nomadi che avevano appena rapinato una pensionata.

“Visto che le tante sanzioni verbalizzate e gli altri provvedimenti utilizzati fino ad ora con questi gruppi di nomadi non hanno funzionato, ora passeremo a misure più drastiche, ha detto il sindaco Variati. Nei prossimi giorni, dopo i sopralluoghi tecnici, impediremo fisicamente l’accesso dei mezzi utilizzati dai nomadi per bivaccare con dissuasori e portali di vario tipo nelle aree di sosta di via Zampieri e via Lanza e in altre zone. Speravamo di non dover utilizzare questi strumenti perché possono creare disagi ad aziende e commercianti per il carico/scarico e ai camperisti, ma purtroppo siamo costretti a farlo per risolvere il problema”.

To Top