Blitz quotidiano
powered by aruba

Vicenza, ragazzo ricoverato in ospedale per violenza: “E’ stato un trans”

VICENZA – Un ragazzo di 16 anni è stato ricoverato all’ospedale San Bortolo di Vicenza lo scorso martedì 4 ottobre con i segni di violenza sul corpo. Il giovane ha dichiarato di aver subito abusi da un trans la sera di lunedì 3 ottobre e contro la sua volontà. Una storia delicata che arriva dalla provincia di Vicenza e con i carabinieri che indagano per ricostruire quanto accaduto. Intanto i medici hanno trattenuto in osservazione il ragazzo, che mostra i segni fisici degli abusi subiti, e lo sottoporranno al test del virus Hiv e di altre malattie veneree, test che dovrà ripetere nei prossimi tre mesi anche se risultati negativi.

Il Giornale di Vicenza scrive che la violenza si sarebbe consumata la sera di lunedì 3 ottobre intorno alle 20 nella città di Montecchio Maggiore, dove il minorenne vive con i genitori. Subito dopo l’aggressione il ragazzo è tornato a casa e ha raccontato quanto accaduto, venendo accompagnato all’ospedale. Ai medici e ai carabinieri il ragazzino ha detto di aver subito violenza da un trans, che ha approfittato di lui senza usare il preservativo:

“Secondo quanto è stato possibile ricostruire, il rapporto non consenziente sarebbe avvenuto a Montecchio attorno alle 20 di lunedì scorso. I dettagli sono ancora poco chiari. Al momento, non è possibile sapere se il ragazzo sia stato adescato per strada dal tran, che gli avrebbe teso una trappola, oppure se fosse stato il ragazzino a contattarlo perché era alla ricerca di forti emozioni, salvo poi tentare inutilmente di tirarsi indietro quando era ormai troppo tardi”.


PER SAPERNE DI PIU'