Blitz quotidiano
powered by aruba

Livigno, arriva la prima neve: il nord già pronto per lo sci

SONDRIO – Una Livigno completamente imbiancata quella che appare in un video pubblicato su YouReporter. La prima neve sta cadendo sull’Italia con l’arrivo della perturbazione fredda dal nord Europa. La neve è caduta così sia in Lombardia, che Piemonte e Valle d’Aosta e le immagini non lasciano dubbi: gli impianti sciistici sembrano già pronti per l’inverno 2016-2017.

Il passo del Piccolo San Bernardo tra Italia e Francia è stato chiuso al traffico per neve. Al termine delle precipitazione e dopo la rimozione della neve sulla carreggiata anche sul lato francese, – riferisce l’Anas – l’arteria sarà riaperta.

La neve il 13 ottobre ha iniziato a cadere già a 800 metri di altezza e insieme alle abbondanti piogge in Piemonte è scattata l’allerta  per rischio idrogeologico per le prossime 36 ore. La ‘criticità ordinaria’ – possibili allagamenti e frane – riguarda il nord della Regione (Valsesia e Ossola) e a sud le valli tra Cuneese, Astigiano e Alessandrino. Dalle Alpi Marittime alla Cozie, tra Cuneese e Torinese.

Per venerdì 14 ottobre le previsioni meteo parlano di una nuova intensificazione del maltempo con precipitazioni molto forti previste su Verbano, Biellese, Novarese, Alto Vercellese e al confine con la Liguria, nella zona appenninica. La quota salirà progressivamente fino a 2.500 metri. Le condizioni meteo miglioreranno dalla tarda serata di venerdì.


PER SAPERNE DI PIU'