Cronaca Italia

Vigili ad Amatrice sospesi: “Ci vergogniamo”. Si erano fatti un video dentro le bare

Vigili ad Amatrice sospesi: "Ci vergogniamo". Si erano fatti un video dentro le bare

Vigili ad Amatrice sospesi: “Ci vergogniamo”. Si erano fatti un video dentro le bare

ROMA – Vigili ad Amatrice sospesi: “Ci vergogniamo”. Si erano fatti un video dentro le bare. Sono stati sospesi dal servizio i due vigili di Milano che per ragioni umanitarie erano stati distaccati ad Amatrice e che però avevano offeso vittime del sisma e la stessa divisa con un video oltraggioso mentre si stendevano dentro le bare approntate per l’emergenza. I due si dicono pentiti, si vergognano, si scusano e accettano senza riserva alcuna tutte le conseguenze del caso.

“Vorrei chiedere scusa a tutti i colleghi, ai cittadini di Amatrice e ai cittadini di Milano. Non volevamo offendere nessuno. Abbiamo sbagliato, non so nemmeno io spiegarmi perché lo abbiamo fatto, ora me ne vergogno”, ha dichiarato uno dei due vigili, quello ripreso nel video.

I due vigili non sono reclute prive di esperienza: uno ha 57 anni e 37 di servizio, l’altro 48 anni e 20 di anzianità. Va dato loro atto che le scuse sono state sincere e non hanno provato a minimizzare né a giustificarsi. Quello che ha fatto le riprese aggiunge le sue scuse: “Accettiamo tutte le conseguenze del caso. Sappiamo di aver fatto una cavolata e che non ci sono scuse, ma credetemi se vi dico che non era nostra intenzione prendere in giro nessuno, soprattutto i cittadini di Amatrice, per i quali la polizia locale di Milano si sta impegnando tanto”

 

 

 

To Top