Cronaca Italia

Ville abusive nascoste sotto le serre scoperte in Sardegna

  • Ville abusive nascoste sotto le serre scoperte in Sardegna01
  • Ville abusive nascoste sotto le serre scoperte in Sardegna02
  • Ville abusive nascoste sotto le serre scoperte in Sardegna01
  • Ville abusive nascoste sotto le serre scoperte in Sardegna02

CAGLIARI – Otto villette a pochi metri dalla spiaggia, con vista mozzafiato sul mare. Tutte abusive e costruite, alla luce del sole, mascherate sotto le serre agricole. Così Simone Palomba, costruttore edile di 50 anni, è finito nei guai in Sardegna. La Polizia Forestale ha scoperto lo scempio edilizio a Pula (Cagliari) a pochi passi dalla spiaggia di Is Molas.

Gli immobili, totalmente abusivi, di circa 120 metri quadrati ciascuno, erano stati anche accatastati come edifici residenziali. Un autogol del costruttore che forse sperava di poter approfittare della lentezza della giustizia amministrativa. Il suo obiettivo era portare a termine le costruzioni prima che i mini eco-mostri venissero scoperti. “Con la denuncia al Catasto – hanno spiegato gli uomini della Forestale al Corriere della Sera– l’autore dell’abuso contava di arrivare alla prescrizione del reato scommettendo sulla lentezza della giustizia. In quel caso avrebbe potuto sanare la violazione e vendere o affittare gli immobili”.

Peccato però i controlli siano scattati subito dopo la denuncia al Catasto. A quel punto la forestale si è recata sul posto e i finestroni trasparenti delle serre non sono certo serviti a nascondere l’abuso. I lavori però erano già in corso e in alcuni casi, i muratori erano già arrivati al tetto. Tutto posto sotto sequestro. Se l’affare fosse andato in porto, una volta smantellato il guscio serra, le case avrebbero acquistato un valore superiore al milione di euro.

 

To Top