Cronaca Italia

Vimercate, paziente lascia ospedale perché vicino di letto è nero

Vimercate, razzismo in ospedale: "Vicino al negro non voglio stare"

Vimercate, razzismo in ospedale: “Vicino al negro non voglio stare”

MONZA – Un 35enne ricoverato all’ospedale di Vimercate nel reparto di ortopedia, quando ha visto che nella stanza vicino a lui c’era un uomo di colore è andato su tutte le furie: “Con quel negro in stanza non ci voglio stare, cambiatemi posto, oppure me ne vado immediatamente”.

“Allora rinuncio all’intervento”, dice il paziente all’infermiera che però è irremovibile. Il personale dell’ospedale gli ha fatto quindi firmare il foglio delle dimissioni volontarie.

Pasquale Pellino, che da qualche mese dirige l’ azienda del territorio, dichiara a Il Giorno: “È la prima volta che accade una cosa del genere nei nostri ospedali. Eppure, l’ impegno per fornire cure adeguate e servizi anche agli stranieri è fortissimo, anche perché i ricoveri e le prestazioni per pazienti non italiani sono in crescita. Sul fronte dell’ integrazione siamo all’avanguardia. Abbiamo anche un traduttore simultaneo in pronto soccorso, attivo 24 ore su 24”.

San raffaele
To Top