Blitz quotidiano
powered by aruba

Vincenzo Amendola trovato morto: era scomparso il 5 febbraio

Vincenzo Amendola era scomparso lo scorso 5 febbraio dalla sua casa di Napoli. Il cadavere del giovane di 18 anni è stato trovato seppellito in un terreno

NAPOLI – Il corpo privo di vita di Vincenzo Amendola è stato trovato seppellito in un terreno agricolo a Napoli la mattina del 19 febbraio. Amendola, 18 anni, era scomparso dalla sua casa lo scorso 5 febbraio e di lui non si erano avute più notizie, tanto che il suo caso era stato trattato anche dal programma televisivo di Rai 3 Chi l’ha visto?.

Il giovane originario del quartiere San Giovanni a Teduccio di Napoli è uscito di casa il 5 febbraio e solo 14 giorni dopo gli agenti della polizia hanno trovato il corpo senza vita di Vincenzo Amendola in un terreno agricolo in viale 2 Giugno, a Napoli. Erano stati i genitori a denunciare la scomparsa di Vincenzo Amendola, dopo la mezzanotte del 4 febbraio. Era uscito di casa e non aveva più dato alcuna notizia. Da qui la richiesta di aiuto alle forze dell’ordine e anche alla trasmissione tv ‘Chi l’ha visto’.

Il corpo del ragazzo è stato ritrovato dagli agenti della Squadra Mobile e del commissariato San Giovanni-Barra in una zona di campagna, un’area tra il rione delle case popolari Taverna del Ferro e poco distante da una scuola e una piccola fattoria.