Blitz quotidiano
powered by aruba

Virgilio liceo Roma: erba e hashish a ricreazione, arresti

ROMA – Virgilio liceo Roma: erba e hashish a ricreazione, 6 arresti. Carabinieri stamani al Liceo Virgilio di Roma, già al centro di un’inchiesta per un’attività di spaccio di stupefacenti all’interno dell’istituto. Secondo quanto si è appreso i militari avrebbero fermato alcuni ragazzi e, dalle prime informazioni, sembra che l’operazione riguardi un’indagine sempre legata allo spaccio e detenzione di stupefacenti.

Uno studente arrestato oggi nel corso di un controllo antidroga al Liceo Virgilio di Roma è stato colto in flagranza di reato. Il giovane, maggiorenne e con precedenti specifici, è accusato di spaccio di sostanze stupefacenti e verrà processato per direttissima domani.

Nell’aprile del 2014 erano stati sei gli studenti finiti nel mirino dei carabinieri perché scoperti a spacciare nel cortile del liceo, senza alcun timore nel cortile della scuola durante l’ora di ricreazione, pensando che il Liceo fosse una sorta di “zona franca”, lontana dagli occhi indiscreti delle forze dell’ordine.

Ma cosi’, invece, non e’ stato. L’operazione dei militari dell’Arma era scattata al termine delle indagini avviate un anno prima su segnalazione del personale dell’istituto. I carabinieri hanno osservato a lungo quanto succedeva durante l’ora di ricreazione nel cortile del liceo, raccogliendo video e prove schiaccianti ai danni degli studenti, due minorenni e quattro maggiorenni, che smerciavano hashish e marijuana a scuola. Due degli indagati, un maggiorenne e un minorenne, erano stati già arrestati in passato perché colti in flagranza di spaccio droga proprio vicino al Virgilio.