Cronaca Italia

Vittorio Sgarbi a processo per diffamazione da M5s: “Non so chi sia Alice Salvatore”

Vittorio Sgarbi a processo per diffamazione da M5s: "Non so chi sia Alice Salvatore"

Vittorio Sgarbi a processo per diffamazione da M5s: “Non so chi sia Alice Salvatore”

LA SPEZIA – Vittorio Sgarbi è stato rinviato a giudizio per diffamazione dopo la querela di Alice Salvatore, consigliera regionale del Movimento 5 stelle in Liguria. La reazione del critico d’arte alla notizia è laconica: “Non so neanche chi sia”. La vicenda risale al 2015, quando Sgarbi durante una trasmissione televisiva prima delle lezioni regionali apostrofò la Salvatore con epiteti tra cui “capra ignorante”.

Il procedimento è in corso a Genova. Sgarbi era il 4 maggio a La Spezia dove sostiene il candidato sindaco Giulio Guerri e dopo aver saputo del rinvio a giudizio ha dichiarato:

San raffaele

“Ritengo che il M5S a Genova abbia una consistenza così indefinita che non sono stati capace nemmeno di fare le loro primarie. Di processi ne ho avuti 500 non mi preoccupo, anzi. Sono felice di averlo così potrò ripetere quello che penso. Vado a processo per un reato che non esiste. Questo prova la condizione della magistratura italiana, e noi paghiamo i magistrati per perdere tempo su una frase come ‘ignorante come una capra’. Tutti soldi buttati via”.

Poi ha offeso il ministro della Giustizia Andrea Orlando, per aggiungere:

“Evidenzio di essere stato provocato dalla Salvatore, che ha detto cose non vere in ordine al mio curriculum professionale. Non ho diffamato la Salvatore, la quale era presente in trasmissione. Pertanto i giudici di Genova avevano l’obbligo di non processarmi! Tutto ciò era stato sottolineato dal mio difensore, il quale aveva chiesto il mio proscioglimento, posto che il reato di ingiuria è stato depenalizzato”.

To Top