Blitz quotidiano
powered by aruba

Xylella. Confagricoltura, Italia su orlo crisi di nervi

"Il tema della Xylella credo sia veramente esemplificato dal fatto che l'Italia è un Paese sull'orlo di una crisi di nervi". Lo ha detto all' Ansa a Berlino il presidente di Confagricoltura, Mario Guidi, Berlino, in occasione di Fruit Logistica, la fiera internazionale dell'ortofrutta.

GERMANIA, BERLINO – “Il tema della Xylella credo sia veramente esemplificato dal fatto che l’Italia è un Paese sull’orlo di una crisi di nervi”. Lo ha detto all’ Ansa a Berlino il presidente di Confagricoltura, Mario Guidi, Berlino, in occasione di Fruit Logistica, la fiera internazionale dell’ortofrutta.

Per Guidi, l’Italia è “un Paese incapace di prendere decisioni: abbiamo consentito a questo patogeno di fare politica – ha rilevato – il che è una cosa incredibile”. “C’è il mondo intero che ci sta guardando – ha aggiunto – la Xylella produce danni ai colleghi pugliesi ma produce anche danni al vivaismo ligure. Quindi l’Italia va tenuta assieme in tutti i suoi aspetti”.

Quanto all’inchiesta della magistratura, Guidi ritiene “finirà in una bolla di sapone: sono state mosse accuse a persone che si sono dedicate alla risoluzione dei problemi, e che non hanno colpe dirette”. “Credo – ha proseguito – che dobbiamo essere più efficaci non solo nel taglio degli alberi ma nell’avviare una ricerca che, se fosse stata avviata tre anni fa, forse oggi ci avrebbe portato a qualche soluzione”.

“Nella mia Ferrara – ha ricordato – abbiamo combattuto un batterio molto simile: si chiamava ‘colpo di fuoco batterico’ perchè quando colpiva una pianta di pero diventava completamente nero”. “E siamo riusciti a debellarlo – ha concluso – con anni di dedizione e pazienza. Non vedo perchè non si potrebbe fare anche in Puglia”.