Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Allarme topi a Roma: “Due per abitante”

Giovedì 4 febbraio ci sarà un tavolo di studio per affrontare l'emergenza con rappresentanti del Campidoglio, dell'Ama (la municipalizzata dei rifiuti di Roma), e dei ministeri dell'Ambiente e della Salute

ROMA – Allarme topi a Roma. Quest’anno, complici le temperature più alte della media e la spazzatura ormai sparsa per le strade della capitale, sono arrivati ben prima dell‘estate. Così giovedì 4 febbraio ci sarà un tavolo di studio per affrontare l’emergenza con rappresentanti del Campidoglio, dell’Ama (la municipalizzata dei rifiuti di Roma), e dei ministeri dell’Ambiente e della Salute. Eppure, riferisce Mauro Evangelisti sul quotidiano il Messagero, non tutti i municipi hanno speso i fondi a disposizione per le derattizzazioni.  Eppure il nemico ha dimensioni impressionanti: secondo alcune stime sarebbero sei milioni i ratti in città.

Fatto sta che il caso di Roma è diventato nazionale. Certo la capitale non è la prima città a dover affrontare un’emergenza ratti: negli ultimi anni ci sono stati casi simili a Milano, Bergamo, Savona, giusto per citare i casi più eclatanti.

Ma la situazione romana si inserisce in un contesto già difficile per il rapporto della città e dei suoi abitanti con gli animali, come ricorda Evangelisti sul Messaggero:

“A fine 2013 il protagonista fu un maiale, ritratto mentre passeggiava tra la spazzatura, icona dell’emergenza rifiuti. Nei mesi successivi si è molto parlato dei gabbiani divenuti grossi come tacchini e aggressivi come hooligans che stanno prendendo pos del centro. Poi, a fine 2015 è toccato agli stormi che con il guano hanno paralizzato Roma. Ora i ratti (ma anche i piccioni che stanno diventando troppi secondo gli esperti). E presto bisognerà parlare di zanzara tigre, anche alla luce dell’allarme per la diffusione del virus Zika”.

Di certo i ratti non avranno vita facile: la questione è stata presa in carico anche dal commissario Francesco Paolo Tronca: 

“Ho deciso di intraprendere seriamente questa battaglia, consapevole che non avrò il tempo necessario a vincerla. Però voglio comunque lasciare un lavoro ben avviato”.

Immagine 1 di 6
  • YOUTUBE Allarme topi a Roma: "Due per abitante" 6
Immagine 1 di 6

 

 


TAG: , ,

PER SAPERNE DI PIU'