Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Corteo Casapound: assaltato bus, finestrini rotti

ROMA – Durante il corteo antifascista organizzato dall’Anpi contro la manifestazione di Casapound ci sono stati alcuni momenti di tensione. All’altezza di via Nino Bixio a Roma alcuni manifestanti si sono infatti sganciati dal corteo che stava percorrendo via Emanuele Filiberto e hanno attaccato un pulmino con all’interno tre o quattro persone, frantumando i finestrini con i caschi.

Secondo gli attivisti gli uomini all’interno della vettura erano i membri di una delle band che si esibirà nel pomeriggio al concerto organizzato da CasaPound a Colle Oppio.

“Difendere l’Italia con lo spirito degli eroi del Piave“. Il corteo è stato organizzato in memoria dell’ideologo francese Dominique Venner e le strade in cui passa sono state blindate dalle forze dell’ordine e chiuse al traffico. Ad attendere Casapound però c’erano la mattina di sabato a Roma anche gli antifascisti, che si sono radunati in piazza dell’Esquilino. Tra loro anche Maurizio Landini, leader della Fiom, che ha criticato l’autorizzazione rilasciata a Casapound: “Credo che manifestazioni che richiamano il fascismo non vadano autorizzate, in un’Europa che sta rimettendo muri”.

Antifascisti contro Casapound. Si sono radunati a Piazza dell’Esquilino, a Roma, i partecipanti al presidio organizzato dai gruppi di area antifascista per protestare contro il corteo di Casapound, che oggi sfilerà per le vie della Capitale. La piazza è presidiata dalle forze dell’ordine che hanno chiuso al traffico gli accessi a via Cavour con le camionette e i blindati. Transennate con mezzi dotati di grate di contenimento le strade che costeggiano la basilica di Santa Maria Maggiore.  Anche le vie limitrofe che si affacciano sulla piazza sono vigilate dalle camionette di polizia e carabinieri, presenti con decine di uomini.


TAG: ,

PER SAPERNE DI PIU'