Cronaca Italia

YOUTUBE Frana in Val Bregaglia: 200 sfollati, strada chiusa

YOUTUBE Frana in Val Bregaglia: 200 sfollati, strada chiusa

Frana in Val Bregaglia: 200 sfollati, strada chiusa

SONDRIO – Una frana in Val Bregaglia, a Pizzo Cengalo (nella provincia di Sondrio), ha portato alla chiusura della strada cantonale svizzera tra Stampa e Castasegna e all’evacuazione di 200 persone a Bondo, Promontogno, Sottoponte, Spino.

La frana, come mostra il video YouTube pubblicato da ResegoneOnLine, è avvenuta la mattina di mercoledì 23 agosto al confine tra Italia e Svizzera. Stando a quanto riportato dalla stampa locale, due stalle sono state colpite dalla colata detritica e distrutte.

I soccorsi svizzeri in elicottero hanno portato in salvo alcuni escursionisti che erano rimasti intrappolati a causa della frana. Come spiega il Corriere della Sera, 

Il distacco delle rocce che hanno dato origine a una colata detritica nella sottostante Val Bondasc sarebbe avvenuto alle 9.30 dal versante nord della montagna di 3396 metri, al confine con l’Italia e vicina al più noto Pizzo Badile. La frana è arrivata vicino al villaggio di Bondo, dove tutti gli stabili sono stati evacuati da vigili del fuoco, dipendenti comunali e polizia cantonale. L’area, nella quale dal 24 giugno è stata registrata una trentina di piccoli crolli, è tenuta sotto è tenuta sotto controllo da un sistema di allarme detriti, che attiva i semafori e blocca le strade quando le rocce si staccano, prima che i detriti arrivino a valle. Un bacino artificiale, costruito in passato per raccogliere il materiale in caduta dalla montagna, si sta riempiendo e ha già sorpassato un livello critico. Il materiale, tuttavia, non è ancora fuoriuscito.

 

To Top