Cronaca Italia

YOUTUBE Terremoto, onda sismica nel Centro Italia: simulazione Ingv

YOUTUBE Terremoto, onda sismica nel Centro Italia: simulazione Ingv

YOUTUBE Terremoto, onda sismica nel Centro Italia: simulazione Ingv

ROMA – La simulazione dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia mostra come si è propagata sulla superficie l’onda sismica di magnitudo 5.9 che ha scosso il Centro Italia la sera del 26 ottobre con epicentro a Castelsantangelo sul Nera (Macerata). Sono i primi 85 secondi a partire dall’origine dell’evento. Il modello tridimensionale è stato realizzato in base alle diverse caratteristiche del suolo attraverso il quale ha viaggiato la scossa, avvertita dal Nord al Meridione.

Matteo Marini per Repubblica spiega come interpretare il grafico. I diversi colori indicano in che direzione si muove il terreno. Le onde di colore blu indicano che il suolo si sta muovendo velocemente verso il basso, quelle di colore rosso che il suolo si sta muovendo verso l’alto. Le onde sismiche non si propagano in maniera uniforme. La risposta, infatti, è differente e varia in base “alle caratteristiche della sorgente sismica, dal tipo di suolo che attraversano e anche dalla topografia. Luoghi posti alla stessa distanza dall’epicentro risentono del terremoto in maniera completamente diversa. Ad esempio le onde si propagano di più e più a lungo verso Nord/Nord-Est, lungo le coste delle regioni adriatiche e verso il Lazio”.

Carlo Doglioni, presidente dell’Ingv in un’intervista al quotidiano la Repubblica spiega che il nuovo sisma è in realtà “figlio Amatrice, come Amatrice era figlia dell’Aquila”. Un pezzo di crosta terrestre di 17 km e largo 10 è caduto di quasi mezzo metro. La parte Sud era crollata il 24 agosto, portandosi via interi paesi come Amatrice e Accumoli, mentre la parte Nord era rimasta come sospesa. Non era difficile ipotizzare, quindi quello che poi effettivamente è accaduto. I soccorsi, già pronti a intervenire e presenti là in pianta stabile da agosto per il terremoto che ha colpito Amatrice, sono stati puntualissimi.

To Top