Blitz quotidiano
powered by aruba

Isis. Pakistan, arrestati 42 militanti nel Punjab

Quarantadue militanti sospettati di avere legami con l'Isis sono stati arrestati nel corso del fine settimana nella provincia orientale pachistana del Punjab, secondo quanto ha riferito il ministro della legge Rana Sanaullah precisando che l'operazione è stata condotta in quattro diverse città della provincia.

PAKISTAN, ISLAMABAD – Quarantadue militanti sospettati di avere legami con l’Isis sono stati arrestati nel corso del fine settimana nella provincia orientale pachistana del Punjab, secondo quanto ha riferito il ministro della legge Rana Sanaullah precisando che l’operazione è stata condotta in quattro diverse città della provincia.

Le persone arrestate avevano il compito di realizzare ‘cellule in sonno’ per l’Isis, ha detto ancora Sanaullah, aggiungendo che tra i militanti finiti dietro le sbarre ci sono il presunto capo del’Isis per Islamabad, Amir Mansoor, il suo vice, Abdullah Mansoori, e il capo del gruppo per la provincia di Sindh, Umer Kathio.

Nel corso dei raid sono state sequestrati armi e materiale informativo sull’Isis. L’operazione, ha detto infine il ministro, è stata condotta dopo un raid della scorsa settimana in cui sono stati arrestati nel distretto di Daska, sempre nel Punjab, altri 13 presunti sostenitori dell’Isis.