Blitz quotidiano
powered by aruba

India. Zuffa per carne mucca tra indù e musulmani, arresti

INDIA, NEW DELHI – Nove persone sono state arrestate per una ressa nata dopo che alcuni radicali indù hanno aggredito su un treno nell’India centrale una coppia di mussulmani che secondo loro aveva comprato della carne di mucca, animale sacro per gli induisti. Lo riferisce l’agenzia di stampa Ians.

Mohammed Hussain e la moglie Naseem Bano erano sul treno pendolare Kushinagar Express nello Stato del Madhya Pradesh quando un gruppo di indù è salito in una stazione e ha iniziato a ispezionare i bagagli dei passeggeri.

Dopo aver trovato un pacchetto di sospetta carne bovina sotto un sedile hanno iniziato a malmenare la coppia. Nella successiva stazione sono saliti altri mussulmani ed è nata una ressa. E’ intervenuta la polizia che ha arrestato nove uomini di entrambe le comunità per disordini. In seguito a un’ispezione è emerso che la carne era di bufalo e quindi non c’è stata alcuna violazione alle leggi che vietano la macellazione e il consumo di manzo.

Lo scorso anno si sono verificati diversi episodi di grave intolleranza verso le minoranze sospettate di consumare carne di mucca, tra cui l’uccisione di un mussulmano in Uttar Pradesh. Nei mesi scorsi decine di scrittori, intellettuali e artisti hanno protestato restituendo premi ricevuti da enti accademici per richiamare l’attenzione del governo indù nazionalista del Bjp sulla minaccia al pluralismo religioso che ha sempre contraddistinto la società indiana.