Blitz quotidiano
powered by aruba

Australia. No visto ad americano ”artista del rimorchio”

L'americano Jeff Allen del gruppo Real Social Dynamics, giunto in Australia per condurre una serie di seminari su come 'rimorchiare' (pick up) le donne, si è visto cancellare il visto per 'motivi di carattere'. I 'pick up artist' del gruppo girano il mondo per insegnare agli uomini come abbordare e conquistare le donne.

AUSTRALIA, SYDNEY –  L’americano Jeff Allen del gruppo Real Social Dynamics, giunto in Australia per condurre una serie di seminari su come ‘rimorchiare’ (pick up) le donne, si è visto cancellare il visto per ‘motivi di carattere’.

I ‘pick up artist’ del gruppo girano il mondo per insegnare agli uomini come abbordare e conquistare le donne.

Il ministro dell’Immigrazione Peter Dutton ha annunciato che il suo dipartimento ha stabilito che l’uomo era “senza ragione legittima di essere qui” e non soddisfa i test di carattere dell’Australia.

La decisione fa seguito a una petizione online di oltre 62 mila firme, che chiedeva al ministro Dutton e al primo ministro Malcolm Turnbull di cancellare il visto.

La petizione cita dichiarazioni di Allen secondo cui le donne sognano di “essere legate e di soccombere alla vostra aggressiva mascolinità” e “molte donne vogliono essere violentate, ma anche vogliono che le si faccia sentire belle”.

Filmati video caricati online mostrano Allen mentre scherza sul suo ‘rape van’ (auto da stupro) e usa un linguaggio osceno e offensivo verso le donne.

“Quando si guardano alcune delle pratiche che questa gente promuove, sono piuttosto ripugnanti”, ha dichiarato il ministro Dutton.

In circostanze simili nel 2014 era stato cancellato il visto al collega ‘pick-up artist’ Julien Blanc, venuto in Australia per una serie di conferenze giudicate dal dipartimento Immigrazione misogine e violente, in cui incoraggiava gli uomini a usare “privilegio maschile, isolamento e violenza emotiva” per conquistare le donne.