Blitz quotidiano
powered by aruba

Iran. Kerry nel Golfo per allentare tensioni su Teheran

Il segretario di Stato americano John Kerry ha incontrato sabato alti esponenti dei Paesi del Golfo per alleviare le preoccupazioni dei cinque paesi arabi emerse dopo il disgelo dei rapporti tra Usa e Iran

LIBANO,BEIRUT – Il segretario di Stato americano John Kerry ha incontrato sabato alti esponenti dei Paesi del Golfo per alleviare le preoccupazioni dei cinque paesi arabi emerse dopo il disgelo dei rapporti tra Usa e Iran e al tempo stesso cercare consensi sui gruppi dell’opposizione siriana che dovrebbero essere rappresentati nelle prossime trattative di pace.

Kerry ha avuto colloqui a Riad con i ministri degli esteri del Consiglio della cooperazione del Golfo schierati con l’Arabia Saudita contro l’Iran, che sostiene il presidente siriano Bashar Assad, suo alleato chiave. I cinque paesi del Golfo sono anche preoccupati per le conseguenze dell’accordo sul nucleare iraniano, che ha dato a Teheran accesso a miliardi in beni precedentemente congelati dalle sanzioni.

Secondo fonti Usa, Washington sostiene l’Arabia Saudita nella sua presa di posizione contro l’Iran, ma vorrebbe vedere le tensioni attenuate per evitare un’ulteriore destabilizzazione nel processo di pace siriano.