Blitz quotidiano
powered by aruba

Usa 2016. 7 giorni a primarie Iowa, sondaggi incerti

A una settimana dal voto nell' Iowa, che darà il via alla stagione delle primarie, guardando ai sondaggi emerge un quadro di grande incertezza. Con Donald Trump in leggero vantaggio sul fronte repubblicano, e un sostanziale testa a testa tra Hillary Clinton e Bernie Sanders in campo democratico.

USA, NEW YORK – A una settimana dal voto nell’ Iowa, che darà il via alla stagione delle primarie, guardando ai sondaggi emerge un quadro di grande incertezza. Con Donald Trump in leggero vantaggio sul fronte repubblicano, e un sostanziale testa a testa tra Hillary Clinton e Bernie Sanders in campo democratico.

Fondamentale – concordano gli analisti – sarà il dato sull’affluenza ai cosiddetti ‘caucus’, le assemblee in cui i cittadini dell’Iowa dovranno scegliere i loro candidati preferiti.

REPUBBLICANI. Secondo il ‘poll of polls’ della Cnn (che ha fatto la media dei sondaggi degli ultimi giorni) nell’ Iowa Trump è tornato in vantaggio con una media del 31%. Superato così Ted Cruz, il suo più diretto avversario, fermo al 26%.

DEMOCRATICI. Se fino a una settimana fa era parità assoluta al 45% tra Clinton e Sanders, ora il senatore del Vermont ha un leggerissimo vantaggio con una media del 46%, rispetto al 45% dell’ex segretario di Stato. Di fatto un testa a testa.

DATO NAZIONALE. Qui il quadro resta stabile, con Donald Trump al 35% che mantiene un larghissimo vantaggio su Cruz al 19%. Mentre Hillary Clinton, pur avendo perso terreno, continua a guidare col 53% su Sanders salito al 38%.