Blitz quotidiano
powered by aruba

Salute. Bill Gates, in 2016 forse ultimo caso polio al mondo

Il 2016 potrebbe essere l'anno dell'ultimo caso di polio nel mondo. Ne è convinto Bill Gates, la cui fondazione sta finanziando diversi progetti in questo senso, e la possibilità è stata evocata anche dal responsabile per il Medio Oriente della campagna contro la malattia dell'Oms. Anche negli ultimi due Paesi dove la malattia è considerata endemica, Afghanistan e Pakistan, ci sono stati enormi progressi negli ultimi anni, ha detto Gates al Wall Street Journal.

USA, NEW YORK – Il 2016 potrebbe essere l’anno dell’ultimo caso di polio nel mondo. Ne è convinto Bill Gates, la cui fondazione sta finanziando diversi progetti in questo senso, e la possibilità è stata evocata anche dal responsabile per il Medio Oriente della campagna contro la malattia dell’Oms.

Anche negli ultimi due Paesi dove la malattia è considerata endemica, Afghanistan e  Pakistan, ci sono stati enormi progressi negli ultimi anni, ha detto Gates al Wall Street Journal.

“Tre anni fa c’erano grossi problemi in India, Nigeria e Pakistan, dove c’era molto da fare, ma ora due su tre sono polio free, ha spiegato Gates. Il governo del Pakistan è veramente impegnato, ci sono ancora casi ai confini con l’Afghanistan ma nei due Paesi c’è stato un netto calo nel numero dei malati nel 2015 rispetto all’anno precedente. Abbiamo bisogno di un po’ di fortuna, ma sono convinto che nel 2016 ci potrebbe essere l’ultimo caso”.

L’auspicio è stato condiviso anche da Christopher Maher, responsabile per la campagna dell’Oms, durante l’inaugurazione di un centro dell’organizzazione ad Amman, in Giordania. Decisive in questo senso, ha sottolineato, sono state le campagne di vaccinazione in Siria, Iraq e Somalia, con milioni di bambini immunizzati nonostante le guerre in corso. “C’è la possibilità di farla finita con la polio per sempre quest’anno”, ha affermato. La malattia è ancora presente in Pakistan e Afghanistan, ma il numero di casi sta diminuendo velocemente”.