Blitz quotidiano
powered by aruba

Grecia. Arrestati britannici con armi e 230 mila proiettili

La polizia greca ha arrestato tre cittadini britannici in due operazioni separate sospettati di voler portare una grande quantità di armi e 230 mila munizioni in Turchia. Lo scrive il quotidiano The Guardian.

GB, LONDRA – La polizia greca ha arrestato tre cittadini britannici in due operazioni separate sospettati di voler portare una grande quantità di armi e 230 mila munizioni in Turchia. Lo scrive il quotidiano The Guardian.

I tre, tutti curdi iracheni con passaporto britannico, trasportavano decine di migliaia di munizioni e oltre 20 pistole e fucili in un’auto e un rimorchio vicino al confine con la Turchia.

Un uomo di 39 anni trasportava 200 mila proiettili e quattro pistole, mentre gli altri due (di 22 e 28 anni) avevano 18 fucili e 27 mila proiettili. Secondo la polizia non ci sono ancora prove che legano i tre all’Isis.