Blitz quotidiano
powered by aruba

Usa. A fine mandato ridotte le ”entrate” di Obama

USA, WASHINGTON – A meno di un anno dalla fine del suo secondo ed ultimo mandato alla Casa Bianca Barack Obama vede ridotte in maniera consistente le sue entrate, fatto dovuto soprattutto al calo di vendite dei suoi libri, che registrarono invece un picco milionario in coincidenza con il suo insediamento nel 2009. E’ quanto risulta dalla dichiarazione dei redditi di Barack e Michelle Obama resa pubblica.

Cosi’ per il 2015 le entrate del presidente americano risultano attorno ai 436mila dollari, ovvero la cifra piu’ bassa dall’inizio del suo arrivo alla Casa Bianca. Obama e Michelle hanno versato al fisco americano quasi 81.500 dollari, con una aliquota effettiva del 18,7%. Risultano inoltre 64mila dollari in donazioni caritatevoli, pari al 15% delle entrate, con la donazione unica piu’ consistente – di 9.000 dollari- versata alla Fisher House Foundation, una fondazione per l’assistenza di militari feriti in servizio e le loro famiglie.

Dalla documentazione si evince inoltre che lo stipendio del presidente americano e’ di 395mila dollari, cui vanno ad aggiungersi 61mila provenienti dalle vendite dei suoi due bestseller, che invece l’anno precedente fruttarono 94.889 dollari. Obama e Michelle hanno anche presentato richiesta di rimborso per 145mila dollari su voci deducibili, tra cui alcune donazioni. Il fisco ha anche restituito loro quasi 23mila dollari per tasse versate in esubero.