Blitz quotidiano
powered by aruba

Arabia Saudita-Usa. Nyt, ”Conseguenze se passa legge 11/9”

USA, NEW YORK – L’Arabia Saudita ha fatto sapere all’amministrazione Obama e al Congresso degli Stati Uniti che se dovesse passare un testo di legge al vaglio di Capitol Hill stando al quale il governo di Ryad potrebbe essere chiamato in causa da tribunali americani circa il suo presunto ruolo nell’ 11 settembre, i vertici sauditi sono disposti a vendere gli asset americani che il regno detiene del valore di 750 miliardi di dollari. Lo scrive il New York Times.

Il quotidiano riferisce inoltre che, stando a fonti della Casa Bianca e del Congresso, l’amministrazione Obama avrebbe fatto azione di lobbying presso il Congresso nel tentativo di evitare che la legge passi. E che le minacce saudite sono state al centro di intense discussioni nelle ultime settimane tra membri del Congresso e rappresentanti del dipartimento di Stato e del Pentagono.

Il ‘messaggio’ di Ryad, scrive ancora il New York Times, sarebbe stato portato a Washington dal ministrao degli Esteri saudita Adel al Jubeiri durante una sua visita nella capitale degli Stati Uniti il mese scorso.