Blitz quotidiano
powered by aruba

Usa. 11/9, Obama, forse pubblicazione documenti segreti

USA, WASHINGTON – L’intelligence Usa sta rivalutando un dossier segreto sugli attentati dell’11 settembre e sta prendendo in considerazione di desecretare i documenti. Lo ha detto il presidente Usa, Barack Obama, durante un’intervista a Charlie Rose della Cbs e alla vigilia del suo viaggio in Arabia Saudita.

A far pressioni per far pubblicare il dossier di 28 pagine sono stati diversi membri della Camera e del Senato, tra cui la leader della minoranza democratica Nancy Pelosi, e le famiglie della vittime. Il dossier fa pare di altri documenti del governo sugli attacchi dell’11 settembre dove si fanno congetture sul ruolo dell’Arabia Saudita.

“Ho un’idea di cosa ci sia scritto – ha spiegato Obama a Rose – ma la nostra intelligence, guidata da Jim Clapper, ha dovuto assicurarsi che le informazioni, una volta rilasciate, non compromettessero la sicurezza del Paese. Credo che Clapper abbia quasi finito questo lavoro”.