Blitz quotidiano
powered by aruba

Turchia. Preghiere in 85 mila moschee per vittime fallito golpe

TURCHIA, ISTANBUL – Una preghiera simultanea per le vittime del fallito golpe militare si è svolta a mezzogiorno di domenica nelle circa 85 mila moschee della Turchia. A coordinarla, la Direzione turca per gli affari religiosi (Diyanet), massima istituzione islamica sunnita del Paese, sotto il controllo statale.

Nella notte tra venerdì e sabato, i muezzin turchi si sono schierati subito contro il colpo di stato e dalle moschee hanno invitato più volte la gente a scendere in strada contro i golpisti, seguendo l’appello lanciato via FaceTime dal presidente Recep Tayyip Erdogan.