Blitz quotidiano
powered by aruba

Usa 2016. Tensione tra democratici a vigilia convention Filadelfia

USA, FILADELFIA – Tensione nel partito democratico alla vigilia della convention di Filadelfia. Durante la riunione della commissione che si occupa di stabilire le norme che regolano il processo per la nomination i sostenitori di Bernie Sanders hanno dato battaglia.

Fallito il tentativo di far passare le loro proposte di eliminare o limitare il potere dei ‘superdelegati’, in molti hanno inscenato una clamorosa protesta, urlando verso i delegati che appoggiano Hillary Clinton ‘Vergogna, vergogna’ e slogan come ‘State uccidendo il partito’.

Alla fine e’ stato raggiunto un compromesso in base al quale verra’ costituita una commissione che avra’ il compito di mettere a punto una riforma per le prossime elezioni. Una riforma che dovra’ legare gran parte dei ‘superdelegati’ ai risultati delle primarie, come avviene per i delegati.

Mentre membri del Congresso, governatori e leader del partito potranno continuare a sedere di diritto alla convention con liberta’ di voto. La polemica sui ‘superdelegati’ e’ stata una costante della campagna di Bernie Sanders, che ha accusato il partito di non voler cambiare le regole per favorire Hillary Clinton.