Blitz quotidiano
powered by aruba

Bangladesh. Catena umana 100 mila studenti contro terrorismo

INDIA, NEW DELHI – Una catena umana formata da oltre 100.000 studenti che si sono tenuti per mano per dire ‘no’ al terrorismo in Bangladesh, teatro a luglio di un terribile attacco rivendicato dall’Isis nel quale sono morte 20 persone, tra cui 9 italiani.

Gli studenti provenivano da università e college della capitale Dacca e di altre città in tutto il Paese. ‘Il Bangladesh lotta contro il terrorismo’, ‘Vogliamo la pace, non c’è posto per il terrorismo’, era scritto su alcuni degli striscioni sorretti dai manifestanti.

Gli organizzatori della protesta hanno spiegato che portare a manifestare gli studenti era particolarmente importante perché gli attentatori del mese scorso erano per la maggior parte studenti e giovani. Parallelamente è stata anche lanciata una raccolta firme contro il terrorismo nelle scuole e nelle università.