Blitz quotidiano
powered by aruba

Afghanistan. Morti un generale e 5 agenti per scoppio ordigno

AFGHANISTAN, KABUL – Almeno sei membri della polizia afghana, fra cui un generale, sono morti venerdi sera non lontano da Kabul per lo scoppio di un rudimentale ordigno. Lo riferisce il portale Khaama Press.

Il portavoce del governo della provincia centrale di Logar, Salim Saleh, ha indicato che il generale Abdul Satar Hashemi e cinque dei suoi uomini stavano viaggiando in direzione della capitale nel distretto di Khak Jabar quando è avvenuta l’esplosione che li ha investiti uccidendoli sul colpo.

Per il momento nessun gruppo antigovernativo, fra cui i talebani, ha rivendicato l’attentato.