Blitz quotidiano
powered by aruba

Usa. Giovane ucciso mentre giocava a Pokemon a San Francisco

USA, SAN FRANCISCO – Stava giocando a Pokemon Go quando un uomo gli ha sparato e lo ha ucciso. E’ successo al Fisherman’s Wharf, una delle maggiori attrazioni turistiche di San Francisco, riferiscono i principali media americani.

La vittima è un ragazzo di 20 anni, Calvin Riley: in base a quanto riferito dalla polizia, il giovane stava camminando sul pontile, e giocando con l’ormai celebre ‘app’, quando un uomo si è avvicinato e lo ha freddato.

L’assassino poi è fuggito senza rubare nulla, fatto questo che ha meravigliato gli investigatori, i quali al momento si trovano senza movente. Non è chiaro, dicono, se l’uccisione sia in qualche modo legata a ‘Pokemon go’.

“Non c’è un reale motivo dietro l’uccisione al momento”, ha detto il sergente Robert Jansing. La polizia ha sequestrato le telecamere a circuito chiuso che potrebbero aiutare ad identificare l’assassino.