Blitz quotidiano
powered by aruba

Libia. Isis, uccisi 15 miliziani governativi a Sirte

EGITTO, IL CAIRO – L’Isis ha rivendicato, attraverso la sua agenzia Amaq, l’uccisione di “15 miliziani appartenenti al governo di unità nazionale” libico in un attacco kamikaze a Sirte e di aver “distrutto i loro veicoli”.

Sabato le forze dell’operazione Al Bunyan al Marsous, fedeli al governo di Fayez al Sarraj, avevano annunciato l’assalto all’ultima roccaforte dell’Isis a Sirte, e riferito di un morto e 12 ferite tra i suoi ranghi.