Blitz quotidiano
powered by aruba

Venezuela. Pubblicate foto neonati in ospedale in scatole cartone

VENEZUELA, CARACAS – Un medico venezuelano ha provocato scalpore sui social media con una foto nella quale si vedono i neonati di un ospedale pubblico che dormono dentro a scatole di cartone che contenevano medicinali e sono state riciclate come culle, simbolo evidente del deterioramento delle strutture sanitarie nel Paese.

Il pediatra Manuel Ferreira ha pubblicato su Twitter l’immagine, ripresa nel servizio maternità dell’ospedale Domingo Guzman Lander, nello stato di Anzoategui (nord-est del Paese), aggiungendo come didascalia una parafrasi del testo di una famosa canzone di Ali Primera, celebre cantautore impegnato: “che triste come arrivano i bimbi nelle loro culle di cartone”.

La foto mostra infatti sei neonati che dormono dentro a cartoni della Biogalenic, una nota marca locale di farmaci, allineati su un tavolo dell’ospedale ed identificati con un foglio di carta attaccato con dello scotch.

L’immagine è rapidamente diventata virale e poche ore dopo la sua diffusione, come racconta lo stesso medico, i responsabili dell’ospedale hanno proceduto a sostituire le scatole di cartone con vere culle. “La mia denuncia almeno è servita a fare accomodare un po’ meglio quei bebè”, ha commentato Guzman.