Blitz quotidiano
powered by aruba

Filippine. Almeno due morti per tifone Karen, migliaia di sfollati

THAILANDIA, BANGKOK – Un violento tifone ha colpito il nordest delle Filippine uccidendo almeno due persone e lasciando migliaia di persone senza casa. Blackout in molti villaggi, rimasti anche isolati da inondazioni e alberi caduti.

Il tifone Karen, si è abbattuto sulla provincia di Aurora domenica, spostandosi velocemente attraverso un territorio agricolo ad alta densità demografica con venti a 130 chilometri orari.

A Baler, una città nota ai surfisti, il vento ha strappato i tetti dalle case, abbattendo alberi e pali della luce. Gli abitanti della costa sono stati invitati per tempo a spostarsi in zone più sicure e per questo i morti non sono stati più numerosi. Una delle due vittime era un uomo, trascinato dalla corrente nella provincia di Catanduanes.

L’altro, un agricoltore, ha battuto la testa cadendo a terra spinto dal vento. Tre pescatori risultano dispersi. Quasi 200 voli, tra interni e internazionali, sono stati cancellati e migliaia di passeggeri sono rimasti fermi nei porti per la sospensione di ogni collegamento marittimo.