Blitz quotidiano
powered by aruba

Iraq. Almeno 15 donne uccise in raid su moschea a sud di Kirkuk

IRAQ, BAGHDAD – Almeno 15 donne sono state uccise e altre 50 ferite in un raid compiuto da un aereo non identificato su una moschea sciita a sud di Kirkuk, secondo quanto affermato dal sindaco della città, Amir Khada Karam. “Molto probabilmente era un jet dell’aviazione irachena”, ha aggiunto il sindaco parlando di quello che sembra essere un incidente.

Abu Mustafa al Imamy, comandante delle milizie di volontari turcomanni sciiti che combattono l’Isis, ha detto che l’aereo potrebbe anche essere stato della Coalizione internazionale a guida Usa.

Il comandante turcomanno ha affermato che anche posizioni dei suoi miliziani sono state bombardate, senza che vi fossero vittime. Il sindaco Karam ha precisato che il raid è avvenuto sulla Khanily Husseiniya, una moschea sciita nel distretto di Daquq, 45 chilometri a sud di Kirkuk.