Blitz quotidiano
powered by aruba

Iraq. Isis, muri di fuoco e scudi umani per difendere Mosul

IRAQ, MOSUL – Trincee riempite di petrolio, sostanze chimiche velenose, bambini e donne usati come ‘scudi umani’ sui tetti della case contro i raid aerei. Sono queste le difese approntate dai seguaci del ‘califfo nero’ al Baghdadi per la battaglia finale per Mosul.

Lo riferiscono dalla città fonti concordanti, secondo le quali il fuoco verrà appiccato al greggio nelle trincee non appena le forze curdo-irachene si dovessero avvicinare alla linee difensive dell’Isis.