Cronaca Mondo

Isis, tre miliziani uccisi da un branco di cinghiali selvatici

Isis, tre miliziani uccisi da un branco di cinghiali selvatici

Isis, tre miliziani uccisi da un branco di cinghiali selvatici

ROMA – Tre miliziani dell’Isis uccisi da un branco di cinghiali selvatici non lontano da Kirkuk, nell’Iraq centro-settentrionale. Gli animali li avrebbero sorpresi disarmati mentre tentavano di disertare consegnandosi ai combattenti curdi, caricandoli e ferendoli a morte. Secondo il vicecomandante dei servizi di intelligence curdi nella regione Azad Jelal, sentito dal quotidiano britannico The Telegraph, i tre combattenti si trovavano nei pressi di un check-point dei peshmerga a cui evidentemente intendevano arrendersi, quando sono stati sorpresi dal branco e non sono riusciti a sopravvivere.

“Alcuni profughi hanno notato i corpi nei pressi di una fattoria e ce lo hanno riferito – spiega Jelal – Alcuni giorni dopo l’Isis ha iniziato una caccia selvaggia a tutti i suini dell’area.” I combattenti curdi non sono riusciti a recuperare i corpi a causa degli scontri a fuoco che si protraevano nella zona, ma è probabile che lo abbiano fatto gli altri miliziani dell’Isis.

San raffaele
To Top