Cronaca Mondo

Ross Beasley, uomo senza gamba trovato alla deriva nell’oceano Atlantico

Ross Beasley, uomo senza gamba trovato alla deriva nell'oceano Atlantico

Ross Beasley, uomo senza gamba trovato alla deriva nell’oceano Atlantico

LONDRA – Mistero nelle acque dell’Oceano Atlantico, dove un uomo con una sola gamba, Ross Beasley, è stato tratto in salvo da alcuni marinai. Beasley, di origine gallese, è stato trovato dall’equipaggio in evidente stato confusionale: lo yacht sul quale viaggiava, è stato individuato poiché fermo nelle acque.

Senza elettricità, benzina o viveri, l’uomo si era lasciato andare tra le onde, rischiando di essere colpito dalle barche in transito; proprio per evitare una collisione, l’equipaggio italiano del catamarano ha capito che qualcosa non andava, e ha deciso di avvicinarsi all’imbarcazione, scrive il Daily Mail.

L’uomo, che indossava un “giubbotto salvagente alquanto datato” ha riferito ai suoi soccorritori di essere fuggito da alcuni banditi, chiedendo poi di essere lasciato andare. Date le condizioni dell’uomo, l’equipaggio ha deciso di trainare lo yacht per 13 ore e portarlo in salvo sulla costa portoghese. La storia è stata raccontata da una donna italiana (che scrive sotto lo pseudonimo di Isolar Pacifico)al settimanale nautico “Tuttobarche”.

“L’imbarcazione su cui viaggiava l’uomo non era segnalata dai radar. Ci ha detto di non avere alcun dispositivo radio, o elettricità, ed ha quindi accettato di essere salvato, salvo poi cambiare idea e chiedere di inviare per lui un May Day ma, date le condizioni, non potevamo lasciarlo dov’era; come raccontato da Beasley, il suo viaggio durava da ben 3 settimane, non sappiamo con certezza quando abbia finito i viveri o l’acqua potabile” spiega Isolar Pacifico.

Durante il viaggio di ritorno, l’equipaggio ha scoperto che il Doolu, lo yacht, risultava essere di proprietà di un uomo del Galles, Ross Beasley, che già nel 2013 si era perso a largo del Dorset, ed era stato ritrovato dai soccorsi senza radio ed elettricità, sperduto nella nebbia.

To Top