Blitz quotidiano
powered by aruba

29 luglio 2016 fine del mondo: dall’asteroide al ritorno di Gesù

ROMA – Il 29 luglio 2016 ha attirato una profezia funesta: addirittura la fine del mondo. Cosa che, neanche a dirlo, non si è verificata. Ma il 2016 ha attirato parecchie profezie, tutte cadute a vuoto, tutte surreali. Eccole sintetizzate da Libero:

1) La profezia di Ghostbusters 2: nel secondo capitolo della saga dedicata agli acchiappafantasmi, il 14 febbraio 2016 è indicato come data dell’apocalisse.

2) L’allarme dello scienziato della NASA: il dottor Sal, sedicente esperto dell’agenzia spaziale nordamericana, nel 2011 ci avvertì che quest’anno i due poli dovrebbero sciogliersi fino a sommergere d’acqua tutto il mondo.

3) Obama l’Anticristo: David Montaigne è un complottista divenuto molto famoso sul web perché, a suo dire, la Bibbia indica chiaramente che il vero Anticristo è Barack Obama. Secondo Montaigne, Obama attaccherà Gerusalemme il 6 giugno e provocherà l’Apocalisse.

4) L’asteroide e il buco nero artificiale: secondo il pastore Ricardo Salazar, la fine del mondo dovrebbe iniziare il 16 maggio per concludersi il 25 ottobre. Un asteroide colpirà la Terra, e la distruzione sarà completata da un buco nero creato dal Cern di Ginevra fuori controllo.

5) Il ritorno di Gesù: alcuni complottisti di fede cristiana sostengono, citando un’interpretazione forzata del Libro di Daniele, che il 2016 sarà l’anno del ritorno di Cristo sulla Terra.

In particolare quella sul presunto ritorno di Gesù con annessa fine del mondo prende spunto dal versetto 6:12 e seguenti che parlano dell’apertura del sesto sigillo :

“E vidi quando aprì il sesto sigillo, e ci fu un grande terremoto; e il sole divenne nero come un sacco di crine, e l’intera luna divenne come sangue, e le stelle del cielo caddero sulla terra, come quando un fico scosso da un gran vento getta i suoi fichi immaturi. E il cielo si ritirò come un rotolo che si avvolge, e ogni monte e [ogni] isola furono rimossi dai loro luoghi. E i re della terra e gli [uomini] preminenti e i comandanti militari e i ricchi e i forti e ogni schiavo e [ogni] persona libera si nascosero nelle spelonche e nei massi di roccia dei monti. E continuano a dire ai monti e ai massi di roccia: “Cadeteci sopra e nascondeteci dalla faccia di Colui che siede sul trono e dall’ira dell’Agnello, perché il gran giorno della loro ira è venuto, e chi può stare in piedi?”.

 

Immagine 1 di 4
  • YOUTUBE Fine del mondo? Arriverà il 29 luglio 5
Immagine 1 di 4