Blitz quotidiano
powered by aruba

Aaron Driver, sospetto terrorista Isis in Canada: pianificava attacchi

TORONTO – La polizia canadese ha ucciso un sospetto terrorista che pianificava un attentato suicida in un luogo pubblico: si tratta di Aaron Driver, un canadese di 24 anni al quale già all’inizio di quest’anno un tribunale aveva ordinato di interrompere tutti i contatti con qualsiasi gruppo terroristico, incluso l’Isis.

Driver, che l’anno scorso era stato arrestato per avere appoggiato pubblicamente l’Isis sui social media, é stato ucciso ieri sera durante un’operazione di polizia a Strathroy, una cittadina nell’Ontario meridionale, circa 225 chilometri a sudovest di Toronto. Secondo quanto ha riferito la sua famiglia ai media, scrive la Bbc online, la polizia ha detto che durante l’operazione il giovane aveva fatto esplodere un ordigno ferendo una persona e si preparava a farne esplodere un altro.

Spiega Repubblica:

Secondo quanto affermato dalla polizia, l’uomo voleva mettere in atto una missione suicida con un’autobomba in una area pubblica ma è stato ucciso prima di riuscire a compierlo. La sua morte non è stata ancora ufficialmente confermata. Driver, che utilizzava anche l’alias Harun Abdurahman, non era stato incriminato, ma un tribunale aveva emanato nei suoi confronti un ordine restrittivo limitandone i movimenti. Gli era stato anche proibito di utilizzare i social e ordinato di non avere contatti con gruppi estremisti.

Il ministro della Pubblica sicurezza canadese, Ralph Goodale, ha affermato che l’incolumità di tutti è stata garantita in seguito a una “minaccia alla sicurezza nazionale”, e ha confermato che il livello di allerta nel Paese rimane immutato a “medio”.