Cronaca Mondo

Alpinismo. 86nne muore sull’Everest, tentava record

Min Bahadur Sherchan

Min Bahadur Sherchan

NEPAL, KATHMANDU – Il nepalese 86enne Min Bahadur Sherchan è morto mentre preparava la scalata dell’Everest. L’alpinista – informa l’Himalayan Times – è deceduto per cause ancora non note nel campo base. Sherchan voleva battere il record ed essere la persona più anziana sul tetto del mondo.

Il nepalese 86enne Min Bahadur Sherchan è morto mentre preparava la scalata dell’Everest. L’alpinista – informa l’Himalayan Times – è deceduto per cause ancora non note nel campo base. Sherchan voleva battere il record ed essere la persona più anziana sul tetto del mondo.

Nato nel 1931 a Myagdi, Sherchan aveva già scalato la vetta a 8.848 metri nel 2008, all’età di 76 anni. La scorsa settimana era morto sull’Everest lo svizzero Ueli Steck.

Nel 2011 era morto sull’Everest un ex ministro e diplomatico nepalese di 82 anni, Shailendra Kumar Upadhyay, mentre tentava di battere il record di scalatore più anziano a conquistare la vetta più alta del mondo. L’attuale record è stato stabilito nel 2013 dal giapponese 80enne Yuichiro Miura.

Nato nel 1931 a Myagdi, Sherchan aveva già scalato la vetta a 8.848 metri nel 2008, all’età di 76 anni. La scorsa settimana era morto sull’Everest lo svizzero Ueli Steck.

Nel 2011 era morto sull’Everest un ex ministro e diplomatico nepalese di 82 anni, Shailendra Kumar Upadhyay, mentre tentava di battere il record di scalatore più anziano a conquistare la vetta più alta del mondo. L’attuale record è stato stabilito nel 2013 dal giapponese 80enne Yuichiro Miura.

To Top