Cronaca Mondo

Altoparlante si sgancia e piomba sul lettino: bimbo di 3 anni resta schiacciato

Altoparlante si sgancia e piomba sul lettino: bimbo di 3 anni resta schiacciato

ROMA – All’improvviso l’altoparlante si è sganciato dalla ringhiera ed è piombato dritto su un lettino a bordo piscina. Sotto il peso del macigno è rimasto schiacciato un bimbo di soli 3 anni. L’episodio risale al 2014 ma ora il piccolo rischia di riportare danni permanenti al cervello.

Tre anni fa il bambino si trovava in vacanza, insieme ai genitori, in Turchia. La famiglia alloggiava in un lussuosissimo hotel a 5 stelle, dove si è consumato il drammatico incidente. Come riporta Metro, il bimbo era sdraiato su uno dei lettini a bordo piscina, quando una cassa altoparlante è caduta da un’altezza di oltre 15 metri. Mamma e papà sono rimasti impietriti dinanzi alla scena: la testa del bambino era schiacciata sotto il peso della cassa.

Un medico si è precipitato in aiuto del piccolo mentre sono stati chiamati i soccorsi. Poi la corsa in ospedale dove è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico di circa tre ore. Alla fine il bimbo si è risvegliato ma solo oggi dopo numerosi esami e visite specialistiche i genitori hanno appreso che i gravi danni cerebrali riportati dal figlio potrebbero essere permanenti e avere gravi conseguenze sul suo sviluppo.

San raffaele

Da allora il bambino è sottoposto a controlli mensili ed è costantemente monitorato. I medici escludono che possa ottenere una ripresa al 100%. E neppure è quantificabile un risarcimento danni: impossibile ottenerlo prima che il piccolo compia 18 anni e si possa conoscere con esattezza l’entità del danno causato.

 

To Top